PERCORSO CICLABILE TERRE DELL’UNESCO

Dopo le numerose iniziative portate a termine dalla Strada del Vino l’anno passato, Astesana si impegna a migliorare in modo sempre più significativo il suo operato, sia per i visitatori sia per gli operatori di questa magnifica area, proponendo progetti e proposte mirati a soddisfare la sempre maggiore domanda turistica sul territorio, creando sinergie e collaborazioni con le varie attività presenti sul territorio Artigiano.

Seguendo la Sua rinnovata linea d’azione l’Associazione Astesana è così promotrice di un ambizioso progetto, volto a valorizzare e promuovere il territorio tramite la sempre maggiore affluenza turistica che richiede di poter visitare e scoprire le nostre meravigliose colline sfruttando sempre meno le principali vie di collegamento asfaltate. Nasce così il progetto di “Percorso ciclabile Terre dell’Unesco”, un percorso lungo più di 50 kilometri che, partendo da Castelnuovo Belbo, attraverserà orizzontalmente il territorio del Monferrato fino a raggiungere le Langhe nel territorio di Castagnito, collegandosi a percorsi ciclabili già esistenti ed in via di realizzazione.

Grazie alla collaborazione dei Sindaci dei singoli Paesi toccati dal progetto e ai collaboratori del territorio che hanno sostenuto l’iniziativa, è stata presentata alla Regione Piemonte la domanda di finanziamento allo studio di fattibilità con capofila la Provincia di Asti; che ha ottenuto il contributo per un valore di € 50.000,00.

E’ dunque il punto di partenza di un grande progetto mai portato a termine prima d’ora nei territori fra Langa e Monferrato, che potrà inoltre fungere da collegamento tra la zona dei grandi Vini di Langa e la zona Unesco di Nizza e della Barbera e quella di Canelli e del Moscato, creando una concreta sinergia turistica fra queste due stupefacenti terre.